YouTools-Store | Cacciavite avvitatore a batteria 3,6V - con caricatore micro USB
Youtools Login I tuoi ordini Preferiti Carrello Ricerca
Carrello
€ 0,00
Youtools Cerca
art. 2636AD
Skil

Cacciavite avvitatore a batteria 3,6V

con caricatore micro USB
Cacciavite avvitatore a batteria 3,6V
art. 2636AD
Skil

Cacciavite avvitatore a batteria 3,6V

con caricatore micro USB
Fornito in una robusta valigetta con un set di 35 inserti e punte di pre-foratura
Tecnologia al litio: nessun effetto memoria, nessun auto scaricamento e sempre pronto all'uso
L'indicatore del livello di carica della batteria avvisa quando il livello di carica è basso
Blocco alberino automatico per serrare o allentare le viti e i bulloni manualmente
L'indicatore del senso di rotazione permette di vedere immediatamente la direzione di avvitamento
Faretto per una migliore visibilità del pezzo e un utilizzo più comodo in zone scarsamente illuminate
Due inserti a portata di mano grazie al porta inserti sull'utensile
I componenti elettronici proteggono da sovraccarico, surriscaldamento e scarica profonda
Impugnatura morbida e manico ergonomico per un comfort ottimale
Questo trapano a batteria ha ottenuto un iF DESIGN AWARD 2017 per l'eccezionale qualità del design
art. 2636AD
Tensione batteria
3,6 V
Preferiti
Disponibilità Disponibile Disponibile
€ 54,66 IVA incl.
Q.tà
Incluso nella confezione
Cacciavite a batteria SKIL 2436
Valigetta in plastica
Caricatore micro USB
13 bit (S4,5, 5,5, 6,5 e PH1,3xPH2,PH3 e PZ1,3xPZ2,PZ3)
13 bit (H3,4,5,6,7 e T10,15,20,25,27,30,40,45)
2 punte esagonali rivestite in titanio (2 e 3 mm) per preforare
5 bussole (6, 8, 10, 11 e 13 mm)
Prolunga per bussole
Portabit magnetico
Manuale di istruzioni

Tensione: 3.6 V
Tensione: 4 «V Max»
Capacità batteria: 1.5 Ah
Coppia max. giunto rigido: 7 Nm
Attacco esagonale: 6.35 mm
Velocità a vuoto: 200 giri/min
Misura massima viti: 5 mm
Tempo di caricamento: 3 Hrs
Luce LED: Si
Peso: 0.35 kg
Tensione/frequenza (caricatore): 100-240 V / 50-60 Hz

Livello della pressione del suono: < 70 dB(A)
Deviazione standard: 3 dB(A)
Livello vibrazioni: < 2,5 m/s²
Insicurezza (K): 1,5 m/s²
Il cacciavite a batteria SKIL 2636 «4V Max» (3,6 V) è l'utensile ideale per lavorare in spazi ristretti grazie al design compatto. Sempre pronto all'uso grazie all'affidabile tecnologia al litio. La comoda selezione avanti/indietro assicura un facile utilizzo durante l'esecuzione del lavoro. Il caricatore micro USB consente la ricarica rapida. Altre pratiche caratteristiche, come il luminoso faretto a LED, l'indicatore del livello di carica della batteria e il blocco alberino automatico forniscono una comodità di lavoro extra. Lo SKIL 2636 ha un collegamento esagonale magnetico standard ed è compatibile con le punte per cacciavite esagonali disponibili sul mercato. Questo trapano a batteria è fornito in una robusta valigetta con un set di 35 inserti e punte di pre-foratura.
Tecnologia con batteria al litio con caricatore micro USB

Questo utensile offre la tecnologia della batteria al litio. Ciò significa nessun effetto memoria, nessuno autoscaricamento e sempre pronta all'uso. L'«ECP» (protezione elettronica delle celle) evita il rischio di sovraccarico, surriscaldamento e scarica profonda della batteria al litio. Inoltre, il caricatore micro USB a carica rapida può essere collegato ad altre interfacce USB.
Comoda selezione avanti/indietro per un facile utilizzo

Lo SKIL 2636 ha un sistema di selezione avanti/indietro semplice da usare. È possibile cambiare comodamente la direzione di lavoro spostando la levetta verso l'alto o verso il basso. Semplice da usare sia per i mancini sia per i destrorsi. La direzione di lavoro prescelta viene visualizzata in modo chiaro sulla parte superiore dell'utensile.
Caratteristiche pratiche per un extra comodità durante il lavoro

Buona visibilità del lavoro assicurata dal faretto LED. L'indicatore del livello di carica della batteria avvisa quando il livello di carica è basso, quindi sarete sempre in tempo per ricaricare. Il blocco alberino permette di utilizzarlo come cacciavite manuale se necessario, ad esempio per finire di serrare o iniziare a svitare viti e bulloni. È possibile riporre due inserti sull'utensile, in modo da averli sempre a portata di mano. Questo utensile è fornito in una robusta valigetta con un portapunta magnetico, 26 punte, due punte per foratura esagonali per pre-foratura, cinque bussole e una prolunga per bussole.
Valerio a cura di Valerio - 29/11/2013
Quale trapano comprare? Parte III - Rotazione e percussione
Il terzo "episodio" della saga sui trapani è anche la più semplice. Solo rotazione, percussione o rotopercussione? Non è una questione meramente economica!Cominciamo a rispondere alla domanda fondamentale: a cosa serve la percussione?La percussione viene utilizzata nella foratura di materiali duri come cemento e pietra, che devono essere frantumati e presentano disomogeneità nella struttura.Il mandrino del trapano compie un veloce moto battente che ha la finalità di scalfire gli strati superficiali del materiale, per poter creare così una frattura e procedere verso gli strati inferiori. La sola modalità battente si trova nei martelli demolitori pesanti o nei martelli pneumatici, un utilizzo molto specifico e che necessita di utensili particolari.Nell'uso normale e per la maggior parte dei trapani in commercio, la modalità battente è abbinata a quella rotatoria. Normalmente la scelta del privato o del professionista che non abbia necessità di scalpellare cemento o pietra, ma solo di effettuare lavorazioni leggere, si basa su trapani a rotazione o a rotopercussione.La rotopercussione agevola le lavorazioni sui materiali sovra citati, cemento, pietra, marmo, granito ecc. In questi casi è opportuno che il mandrino possa abbinare al moto rotatorio quello battente, per migliori risultati e con un minor rischio di danneggiare gli utensili che si stanno usando.La risposta alla domanda iniziale è dunque semplice da trovare, se si ha spesso a che fare con i materiali di cui abbiamo parlato è decisamente opportuno procurarsi un buon trapano a rotopercussione. Se l'utilizzo sarà occasionale i trapani a sola rotazione hanno costi inferiori, anche se non sempre così vantaggiosi da farli preferire.
Leggi l'articolo completo
Mimmo a cura di Mimmo - 20/11/2013
Quale trapano comprare? Parte II - Trapani e avvitatori cordless
Oggi approfondiamo il discorso sui trapani, concentrandoci in particolare sulla gamma cordless.Come già precedentemente spiegato, la qualità (e il costo) dell'elettroutensile è dovuta per l'80% alla batteria. In particolare, abbiamo la fortuna di avere in casa il miglior produttore di batterie per elettroutensili, sul quale basiamo la nostra analisi. Le caratteristiche delle batterie a ioni di litio Hitachi, che montano i trapani e avvitatori che trattiamo sul nostro e-commerce, sono le seguenti:  Presentano una densità energetica superiore alle batterie tradizionali al Ni.Cd e Ni-MH, con una durata fino al 300% maggiore (se utilizzate correttamente)Nessun effetto memoriaEcologicamente compatibili e completamente ricliclabili al termine della loro vita di servizioPiù leggere del 40%Flessibilità, ovvero si possono montare anche su modelli precedentiSicurezza: con uno speciale circuito di protezione che protegge in fase di carica, di scarica, dai cortocircuiti e dai sovraccarichi. Spiegato questo, in base agli utilizzi che pensate di avere, non è detto che una batteria a ioni di litio sia sempre conveniente. Sono in commercio eccellenti avvitatori e trapani avvitatori con batterie al Ni.Cd e Ni-MH. All'utilizzatore occasionale consigliamo queste tipologie, per il risparmio soprattutto. Chi invece usa l'avvitatore per lavoro, chi spesso si trova davanti lavori improvvisi, e ha la necessità di trovare sempre il trapano carico nella borsa, allora le batterie al litio fanno la differenza.Quali sono invece le differenze tra avvitatori e trapani avvitatori? Facile. L'avvitatore serve solo per avvitare e svitare, o eseguire piccoli lavori di foratura su materiali "dolci". I trapani avvitatori, in particolare quelli con percussione, permettono invece di eseguire anche lavori di foratura più "importanti", senza la paura di rovinare l'elettroutensile e gli utensili stessi.Perché senza filo? Questo dovete deciderlo voi. Se utilizzate il trapano in luoghi dove non è sempre a portata di mano una presa di corrente, o per esempio siete manutentori o siete alle prese con il montaggio di mobili, allora il cordless è utilissimo. Se invece il vostro acquisto verrà utilizzato in luoghi in cui è indispensabile poter lavorare a lungo, senza paura che si debba interrompere il lavoro "perché ho la batteria scarica", e non avete particolari esigenze, allora il filo è un scelta che dovete tenere in cima alla lista.
Leggi l'articolo completo
Valerio a cura di Valerio - 14/11/2013
Quale trapano comprare? - parte I
Che ci devi fare?Gira e rigira la domanda fondamentale è questa. Il mercato degli elettroutensili è una bolgia dantesca, sia per quantità di offerta, che per varietà. Oggi vediamo la prima puntata e definiamo il concetto di trapano, per cominciare a capire come rispondere alla domanda del titolo.Trapano è un termine riduttivo e troppo generico per farsi un'idea. Oggi esistono:  trapani cordless (senza fili);trapani cordless con percussione;trapani avvitatori cordless;avvitatori cordless;trapani a filo;trapani a filo con percussione;trapani avvitatori a filo;avvitatori a filo;martelli tassellatori;martelli demolitori;martelli combinati.Le differenze, non si limitano alla sola estetica. La prima scelta da effettuare è proprio quella dell'uso prioritario che viene fatto. Se per i martelli pesanti vale meno, poiché i professionisti sanno bene cosa serve loro, il discorso è invece importante per i trapani cordless e a filo.Abbiamo ricevuto molte domande in merito, inerenti le varie funzionalità e applicazioni dei trapani.In linea generale i trapani a filo con percussione "seri" sono una buona scelta per i privati che non hanno lavorazioni specifiche da fare, ma vogliono avere uno strumento che permetta di svolgere qualsiasi lavorazione. Scegliere, in questo caso, un trapano con doppia modalità e percussione escludibile permette di lavorare qualsiasi materiale, con un'ampia gamma di utensili, senza problemi. La potenza della coppia del trapano determinano la profondità che si potrà raggiungere, come ovvio a maggiore potenza corrisponde una maggiore profondità, ma anche maggiore lunghezza della vita delle punte o delle frese che si utilizzano, che lavorano sempre nelle migliori condizioni possibili, senza sforzare o surriscaldarsi.Questa soluzione permette di avere un ottimo prodotto a un prezzo contenuto rispetto ai trapani cordless, a batteria senza filo. I trapani a batteria oggi hanno potenze che permettono di forare agevolmente anche granito e materiali durissimi, con la comodità di poter lavorare in ogni condizione senza avere in mezzo ai piedi prolunghe, prese ecc. Oggi le batterie di qualità, però, si pagano. Per questo riceviamo tante perplessità di clienti che hanno comprato prodotti a buon mercato (e a prezzi stracciati) in qualche grande magazzino e dopo un mese di uso intenso riescono a fare sì e no un foro dopo aver caricato per ore la batteria.Oggi l'80% del costo di un elettroutensile a batteria è nella batteria stessa. Considerate questo elemento quando state per acquistare un trapano cordless. una differenza di 50€ significa una durata della carica e della vita della batteria molto minore, il rischio è di scoprire che dopo aver speso 130,00€ per il trapano la batteria da sostituire costi 80,00€ da sola. Meglio spendere 200,00€ per un prodotto di qualità, che dura anni e non dà problemi. I prodotti senza percussione permettono di risparmiare e svolgono egregiamente i lavori di "fai da te" e foratura di metalli e legno, non è ottimale da utilizzare su materiali da costruzione particolarmente duri, sono i trapani più utilizzati e venduti e garantiscono ottime prestazioni.Gli avvitatori, come dice il nome, servono per avvitare. Gli avvitatori di alta gamma, con gli utensili adeguati, possono tranquillamente svolgere anche piccoli lavori di foratura su sottili lastre di metallo, pannelli di legno.Riassumendo se si vuole un trapano versatile, per qualsiasi operazione, meglio scegliere un trapano con percussione, in altro caso trapani senza percussione di buon marca possono rispondere alle esigenze della maggior parte degli utilizzatori. Consigliamo di avere un avvitatore per avvitare e svitare, sebbene con le dovute precauzioni anche un trapano, con apposito inserto, possa effettuare queste operazioni.In tutti i casi, se volete la comodità delle batterie, non scegliete le soluzioni di bassa qualità. Per come la vediamo noi un trapano deve funzionare oggi e tra 5 anni, non può durare 6 mesi.
Leggi l'articolo completo
Hai consultato le nostre F.A.Q.?
Troverai la risposta alle domande più frequenti dei nostri clienti!
0
Chiudi Questo sito utilizza cookie per finalità statistiche:
queste informazioni non sono condivise con terze parti.
Proseguendo con la navigazione acconsenti a
prestare il consenso alla nostra Cookie Policy