Youtools Login I tuoi ordini Preferiti Carrello Ricerca
Carrello
€ 0,00
Youtools Cerca
art. 030J01
Stella Bianca

Mandrino magnetico angolare

Gambo esagonale 1/4"
Mandrino magnetico angolare
art. 030J01
Stella Bianca

Mandrino magnetico angolare

Gambo esagonale 1/4"
Consente operazioni di avvitatura nei luoghi più inaccessibili. Angolo 90°. Minimi ingombri: 39,5x12 mm
  • Inserto all'interno del manico
  • Angolo di 90°
  • Dimensioni manico: 15,5x68 mm
  • Lunghezza: 140 mm
  • Made in Japan
art. 030J01
Preferiti
Disponibilità Disponibile Disponibile
€ 43,92 IVA incl.
Q.tà
Valerio a cura di Valerio - 24/01/2014
Quali utensili utilizzare per forare il legno - parte I - PUNTE
Se avete avuto occasione di fare un giro nella nostra sezione legno, avete potuto apprezzare la varietà di strumenti diversi per raggiungere il medesimo risultato, fare un "buco" nel legno. La suddivisione fondamentale è la seguente:  Frese: per fori di ampio diametro ciechi e passantipunte: per fori di piccolo diametro Oggi analizziamo in modo approfondito le punte per legno.Le tipologie e le forme delle punte per legno sono molteplici; il materiale è solo apparentemente semplice da lavorare, dovendo tenere in considerazione la bassa resistenza che offre, ma anche la necessità di asportazione del truciolo che diventa fondamentale.  Alla base della gerarchia troviamo le economiche punte standard elicoidali. Una soluzione comoda, veloce, pratica e a poco prezzo, ancora meglio se dotate di centrino per limitare le vibrazioni all'imbocco del foro. Variante delle punte elicoidali, che hanno normalmente codolo cilindrico, sono le punte 4 taglienti che per la loro particolare forma sono molto efficienti nell'espulsione dei trucioli. Si adattano perfettamente anche a quei trapani con un numero di giri alto che sopperisce a una coppia ridotta, come quelli a batteria. Sul nostro sito, infatti, potete trovare queste punte con l'attacco 1/4" (esagonale) per gli avvitatori e i trapani portatili. Per fori in profondità anche in travi spesse o listelli di tetti lamellari è opportuno scegliere le punte Lewis, con un'elica specifica che può estrarre il truciolo anche a grande profondità. Queste punte sono infatti disponibili fino ad una lunghezza utile di 600 mm.Molto interessanti sono le punte per cerniere, necessarie per la realizzazione dei prefori al centro dei fori di fissaggio delle cerniere delle porte di armadi e mobili in genere. Queste punte permettono un montaggio corretto delle porte, assolutamente imprescindibile per mobili di legno massello nuovi o restaurati. Grazie alla parte frontale rientrante nel corpo la punta fora esattamente al centro rispetto ai fori di fissaggio della cerniera, garantendo una precisione assoluta. Introvabili in commercio, sono un grande successo di vendita per YouTools, grazie all'ampia gamma disponibile a magazzino. Esistono poi diverse classi di utensili "ibride", che hanno una forma diversa da una classica punta, ma sono ricavate dal pieno e hanno le stesse funzioni. Le più importanti sono le mecchie (o punte "a coda di rondine" o "a bandiera"), che sono le più vendute in quanto semplici da utilizzare su qualsiasi trapano ed economiche. Delle punte forstner parleremo lunedì, nell'approfondimento sulle frese per legno.
Leggi l'articolo completo
Valerio a cura di Valerio - 29/11/2013
Quale trapano comprare? Parte III - Rotazione e percussione
Il terzo "episodio" della saga sui trapani è anche la più semplice. Solo rotazione, percussione o rotopercussione? Non è una questione meramente economica!Cominciamo a rispondere alla domanda fondamentale: a cosa serve la percussione?La percussione viene utilizzata nella foratura di materiali duri come cemento e pietra, che devono essere frantumati e presentano disomogeneità nella struttura.Il mandrino del trapano compie un veloce moto battente che ha la finalità di scalfire gli strati superficiali del materiale, per poter creare così una frattura e procedere verso gli strati inferiori. La sola modalità battente si trova nei martelli demolitori pesanti o nei martelli pneumatici, un utilizzo molto specifico e che necessita di utensili particolari.Nell'uso normale e per la maggior parte dei trapani in commercio, la modalità battente è abbinata a quella rotatoria. Normalmente la scelta del privato o del professionista che non abbia necessità di scalpellare cemento o pietra, ma solo di effettuare lavorazioni leggere, si basa su trapani a rotazione o a rotopercussione.La rotopercussione agevola le lavorazioni sui materiali sovra citati, cemento, pietra, marmo, granito ecc. In questi casi è opportuno che il mandrino possa abbinare al moto rotatorio quello battente, per migliori risultati e con un minor rischio di danneggiare gli utensili che si stanno usando.La risposta alla domanda iniziale è dunque semplice da trovare, se si ha spesso a che fare con i materiali di cui abbiamo parlato è decisamente opportuno procurarsi un buon trapano a rotopercussione. Se l'utilizzo sarà occasionale i trapani a sola rotazione hanno costi inferiori, anche se non sempre così vantaggiosi da farli preferire.
Leggi l'articolo completo
Mimmo a cura di Mimmo - 20/11/2013
Quale trapano comprare? Parte II - Trapani e avvitatori cordless
Oggi approfondiamo il discorso sui trapani, concentrandoci in particolare sulla gamma cordless.Come già precedentemente spiegato, la qualità (e il costo) dell'elettroutensile è dovuta per l'80% alla batteria. In particolare, abbiamo la fortuna di avere in casa il miglior produttore di batterie per elettroutensili, sul quale basiamo la nostra analisi. Le caratteristiche delle batterie a ioni di litio Hitachi, che montano i trapani e avvitatori che trattiamo sul nostro e-commerce, sono le seguenti:  Presentano una densità energetica superiore alle batterie tradizionali al Ni.Cd e Ni-MH, con una durata fino al 300% maggiore (se utilizzate correttamente)Nessun effetto memoriaEcologicamente compatibili e completamente ricliclabili al termine della loro vita di servizioPiù leggere del 40%Flessibilità, ovvero si possono montare anche su modelli precedentiSicurezza: con uno speciale circuito di protezione che protegge in fase di carica, di scarica, dai cortocircuiti e dai sovraccarichi. Spiegato questo, in base agli utilizzi che pensate di avere, non è detto che una batteria a ioni di litio sia sempre conveniente. Sono in commercio eccellenti avvitatori e trapani avvitatori con batterie al Ni.Cd e Ni-MH. All'utilizzatore occasionale consigliamo queste tipologie, per il risparmio soprattutto. Chi invece usa l'avvitatore per lavoro, chi spesso si trova davanti lavori improvvisi, e ha la necessità di trovare sempre il trapano carico nella borsa, allora le batterie al litio fanno la differenza.Quali sono invece le differenze tra avvitatori e trapani avvitatori? Facile. L'avvitatore serve solo per avvitare e svitare, o eseguire piccoli lavori di foratura su materiali "dolci". I trapani avvitatori, in particolare quelli con percussione, permettono invece di eseguire anche lavori di foratura più "importanti", senza la paura di rovinare l'elettroutensile e gli utensili stessi.Perché senza filo? Questo dovete deciderlo voi. Se utilizzate il trapano in luoghi dove non è sempre a portata di mano una presa di corrente, o per esempio siete manutentori o siete alle prese con il montaggio di mobili, allora il cordless è utilissimo. Se invece il vostro acquisto verrà utilizzato in luoghi in cui è indispensabile poter lavorare a lungo, senza paura che si debba interrompere il lavoro "perché ho la batteria scarica", e non avete particolari esigenze, allora il filo è un scelta che dovete tenere in cima alla lista.
Leggi l'articolo completo
Valerio a cura di Valerio - 14/11/2013
Quale trapano comprare? - parte I
Che ci devi fare?Gira e rigira la domanda fondamentale è questa. Il mercato degli elettroutensili è una bolgia dantesca, sia per quantità di offerta, che per varietà. Oggi vediamo la prima puntata e definiamo il concetto di trapano, per cominciare a capire come rispondere alla domanda del titolo.Trapano è un termine riduttivo e troppo generico per farsi un'idea. Oggi esistono:  trapani cordless (senza fili);trapani cordless con percussione;trapani avvitatori cordless;avvitatori cordless;trapani a filo;trapani a filo con percussione;trapani avvitatori a filo;avvitatori a filo;martelli tassellatori;martelli demolitori;martelli combinati.Le differenze, non si limitano alla sola estetica. La prima scelta da effettuare è proprio quella dell'uso prioritario che viene fatto. Se per i martelli pesanti vale meno, poiché i professionisti sanno bene cosa serve loro, il discorso è invece importante per i trapani cordless e a filo.Abbiamo ricevuto molte domande in merito, inerenti le varie funzionalità e applicazioni dei trapani.In linea generale i trapani a filo con percussione "seri" sono una buona scelta per i privati che non hanno lavorazioni specifiche da fare, ma vogliono avere uno strumento che permetta di svolgere qualsiasi lavorazione. Scegliere, in questo caso, un trapano con doppia modalità e percussione escludibile permette di lavorare qualsiasi materiale, con un'ampia gamma di utensili, senza problemi. La potenza della coppia del trapano determinano la profondità che si potrà raggiungere, come ovvio a maggiore potenza corrisponde una maggiore profondità, ma anche maggiore lunghezza della vita delle punte o delle frese che si utilizzano, che lavorano sempre nelle migliori condizioni possibili, senza sforzare o surriscaldarsi.Questa soluzione permette di avere un ottimo prodotto a un prezzo contenuto rispetto ai trapani cordless, a batteria senza filo. I trapani a batteria oggi hanno potenze che permettono di forare agevolmente anche granito e materiali durissimi, con la comodità di poter lavorare in ogni condizione senza avere in mezzo ai piedi prolunghe, prese ecc. Oggi le batterie di qualità, però, si pagano. Per questo riceviamo tante perplessità di clienti che hanno comprato prodotti a buon mercato (e a prezzi stracciati) in qualche grande magazzino e dopo un mese di uso intenso riescono a fare sì e no un foro dopo aver caricato per ore la batteria.Oggi l'80% del costo di un elettroutensile a batteria è nella batteria stessa. Considerate questo elemento quando state per acquistare un trapano cordless. una differenza di 50€ significa una durata della carica e della vita della batteria molto minore, il rischio è di scoprire che dopo aver speso 130,00€ per il trapano la batteria da sostituire costi 80,00€ da sola. Meglio spendere 200,00€ per un prodotto di qualità, che dura anni e non dà problemi. I prodotti senza percussione permettono di risparmiare e svolgono egregiamente i lavori di "fai da te" e foratura di metalli e legno, non è ottimale da utilizzare su materiali da costruzione particolarmente duri, sono i trapani più utilizzati e venduti e garantiscono ottime prestazioni.Gli avvitatori, come dice il nome, servono per avvitare. Gli avvitatori di alta gamma, con gli utensili adeguati, possono tranquillamente svolgere anche piccoli lavori di foratura su sottili lastre di metallo, pannelli di legno.Riassumendo se si vuole un trapano versatile, per qualsiasi operazione, meglio scegliere un trapano con percussione, in altro caso trapani senza percussione di buon marca possono rispondere alle esigenze della maggior parte degli utilizzatori. Consigliamo di avere un avvitatore per avvitare e svitare, sebbene con le dovute precauzioni anche un trapano, con apposito inserto, possa effettuare queste operazioni.In tutti i casi, se volete la comodità delle batterie, non scegliete le soluzioni di bassa qualità. Per come la vediamo noi un trapano deve funzionare oggi e tra 5 anni, non può durare 6 mesi.
Leggi l'articolo completo
0
Chiudi Questo sito utilizza cookie per finalità statistiche:
queste informazioni non sono condivise con terze parti.
Proseguendo con la navigazione acconsenti a
prestare il consenso alla nostra Cookie Policy