YouTools-Store | Fresa in metallo duro quattro taglienti a testa semisferica serie corta rivestit TiAlN - codolo cilindrico
Youtools Login I tuoi ordini Preferiti Carrello Ricerca
Carrello
€ 0,00
Youtools Cerca
art. 9616A
Elli Zerboni

Fresa in metallo duro quattro taglienti a testa semisferica serie corta rivestit TiAlN

codolo cilindrico
Fresa in metallo duro quattro taglienti a testa semisferica serie corta rivestit TiAlN
art. 9616A
Elli Zerboni

Fresa in metallo duro quattro taglienti a testa semisferica serie corta rivestit TiAlN

codolo cilindrico
per FINITURA e COPIATURASerie lunga quattro taglienti per alte prestazioni
  • Materiale: MD
  • Tolleranza: e8
  • Trattamento - Riv: Tialn
  • Profondità di passata: ≤ 0,4xD
  • Ampiezza massima di passata: ≤ 0,9 xD
  • Impiego: alte prestazioni
art. 9616A3
Diametro
3,00 mm
Diametro gambo
3 mm
Lunghezza
60 mm
Lunghezza tagliente
20 mm
Numero denti (Z)
4
Preferiti
Disponibilità 3/5 giorni lavorativi 3/5 gg.
€ 36,41 IVA incl.
Q.tà
art. 9616A4
Diametro
4,00 mm
Diametro gambo
4 mm
Lunghezza
60 mm
Lunghezza tagliente
25 mm
Numero denti (Z)
4
Preferiti
Disponibilità 3/5 giorni lavorativi 3/5 gg.
€ 37,13 IVA incl.
Q.tà
art. 9616A5
Diametro
5,00 mm
Diametro gambo
5 mm
Lunghezza
75 mm
Lunghezza tagliente
25 mm
Numero denti (Z)
4
Preferiti
Disponibilità 3/5 giorni lavorativi 3/5 gg.
€ 41,09 IVA incl.
Q.tà
art. 9616A6
Diametro
6,00 mm
Diametro gambo
6 mm
Lunghezza
75 mm
Lunghezza tagliente
30 mm
Numero denti (Z)
4
Preferiti
Disponibilità 3/5 giorni lavorativi 3/5 gg.
€ 49,31 IVA incl.
Q.tà
art. 9616A8
Diametro
8,00 mm
Diametro gambo
8 mm
Lunghezza
100 mm
Lunghezza tagliente
45 mm
Numero denti (Z)
4
Preferiti
Disponibilità 3/5 giorni lavorativi 3/5 gg.
€ 56,55 IVA incl.
Q.tà
art. 9616A10
Diametro
10,00 mm
Diametro gambo
10 mm
Lunghezza
100 mm
Lunghezza tagliente
45 mm
Numero denti (Z)
4
Preferiti
Disponibilità 3/5 giorni lavorativi 3/5 gg.
€ 70,97 IVA incl.
Q.tà

Consigliamo di consultare la tabella sottostante per ricavare i parametri di taglio indicativi. I valori in corsivo indicano impieghi comunque accettabili.
La conversione della velocità di taglio nel numero di giri al minuto corrispondente si ottiene con la seguente formula:

(Velocità di taglio x 1000)/(diametro utensile x 3,14)

Scarica il file PDF

Materiale
Prodotto con la tecnologia delle polveri da carburi( tungsteno, titanio, tantalio-niobio) immersi in una matrice di cobalto. Rispetto ai precedenti materiali presenta maggiore resistenza meccanica, bassa flessione, basso coefficiente di dilatazione termica e densità elevata del materiale

Tolleranza
Si tratta della tolleranza con la quale è costruita la fresa e si riferisce alla parte operativa della fresa, perché il gambo è abitualmente in tolleranza h6, questa è di solito in e8 per le frese da cava in HSS Co8 e PM HSS, in js14-16 nelle frese per finire e in quelle per sgrossare e semifinire.

Trattamento - rivestimento
TiAlN, Rivestimento ideale per lavorazioni a secco e materiali abrasivi, avendo come caratteristica un’estrema durezza (3000 HV) e la produzione di un basso coefficiente di attrito arrivando a poter lavorare sino a temperature massime di 800°. Rivestimento che conferisce agli utensili maggior durezza e tenacità

Profondità di passata
è la profondità di lavorazione alla quale si riferiscono i dati dell’indice tecnico su avanzamenti e velocità ed in pratica la profondità consigliata per il miglior utilizzo della fresa. Nelle frese a manicotto coincide con la passata assiale, mentre in quelle a “T” o per chiavette tipo Woodruff con la passata radiale

Ampiezza massima di passata
Indica la larghezza ottimale o massima della passata. Nelle frese per cave coincide con il diametro delle stesse, in quelle a finire o a sgrossare e semifinire, rappresentala passata radiale ottimale per le relative lavorazioni

Mimmo a cura di Mimmo - 07/01/2019
Tag: Consigli Utili - Fresatura
Consigli Utili #1: Frese e fresatura
"Consigli Utili" è la nostra nuova rubrica che ha l'intento di darvi alcune regole base e alcuni consigli su diversi tipi di lavorazione. La maggior parte delle informazioni che troverete qui, non sono altro che risposte alle domande che ci fate durante il processo di acquisto. Vogliamo creare una sezione consultabile che Vi possa aiutare e risolvere qualche piccolo dubbio o incertezza. Per noi e per tutto lo staff della nostra ferramenta online, ma come ogni negozio, il cliente soddisfatto è il nostro primo obiettivo, e per questo è importante che abbia tutti gli strumenti perché la lavorazione vada a buon fine e con ottimi risultatiOggi iniziamo con frese e fresatura.Il lavoro del fresatore è un lavoro di estrema precisione e che si basa su formule matematiche che, di regola, bisognerebbe conoscere a memoria prima di iniziare a programmare una lavorazione specifica. Per iniziare, vi ricordiamo quali sono le formule principale per calcolare:n= numero di giri al minutoVc= velocità in metri al minutiAv= avanzamento totale   n= Vc x 1000 / 3,14 x D  Vc= D x n x 3,14 / 1000  Av= n x Sz x z dove: D= diametro della fresa Sz= avanzamento per dente z= numero di dentiIl numero di denti non ci serve solo per calcolare l'avanzamento totale, ma è importante sopratutto nella scelta della fresa; infatti: Frese a due taglientiUna fresa a due taglienti presenta alcuni vantaggi come il controllo del truciolo e la facilità di lavorare in rampa. Impiegate principalmente su cave anche profonde e su spallamenti retti, hanno un ampio campo applicativo. Hanno però poca rigidità e offrono una scarsa finitura delle superfici.Frese a tre taglientiCome le frese a due taglienti, hanno un buon controllo del truciolo e facilità di lavorare in rampa, purtroppo però è sempre molto difficile misurare il diametro effettivo. Utilizzabili su cave poco profonde e spallamenti retti. Frese a quattro taglienti Dall'elevata rigidità ed elevata asportazione truciolo, da dimenticare se si devono lavorare cave, se non superficiali, e sedi di chiavetta. Impiegate per finitura e fresatura di pareti.In generale, accorgimenti che possiamo darvi, sia per frese in HSS acciaio super rapido che in MD metallo duro, è utilizzare sempre la fresa più corta possibile per la lavorazione che si deve fare (guardare sempre nelle specifiche la lunghezza tagliente) per abbassare al minimo le vibrazioni; utilizzarle possibilmente con mandrini porta pinze precisi, a forte serraggio, o mandrini a calettamento a caldo; utilizzarle con mandrini prebilanciati.Nei dettagli e parlando invece di frese ad alta velocità, queste sono costruite con una nuova qualità di metallo duro, sviluppate per sopportare alte temperature e dovrebbero essere utilizzate senza refrigerante; ci sono però dei casi in cui la lubrorefrigerazione è accettata: lavorazione di leghe resistenti al calore a basse velocità di taglio; esecuzione di cave profonde; se si ha l'esigenza di mantenere bassa la temperatura del pezzo; in finitura di alluminio o acciaio inossidabile per evitare incollamenti di piccoli trucioli; lavorazioni di pareti sottili; lavorazioni di ghisa, per abbattere la polvere.   
Leggi l'articolo completo
Hai consultato le nostre F.A.Q.?
Troverai la risposta alle domande più frequenti dei nostri clienti!
0
Chiudi Questo sito utilizza cookie per finalità statistiche:
queste informazioni non sono condivise con terze parti.
Proseguendo con la navigazione acconsenti a
prestare il consenso alla nostra Cookie Policy