Youtools Login I tuoi ordini Preferiti Carrello Ricerca
Carrello
€ 0,00
Youtools Cerca
Torna al Blog
Valerio Valerio - 20/11/2015

Come filettare a mano


Un maschio filettatore crea dei filetti all'interno dei fori, per accogliere viti o bulloni. I maschi per filettare possono anche essere usati per ripristinare una filettatura danneggiata.

Per prima cosa è necessario capire che tipo di filettatura ci serve. Se abbiamo una vite e non è indicata la filettatura si può misurare con un contafiletti: le filettature più ricorrenti in Italia sono le ISO passo grosso o passo fine.


Se dobbiamo creare sia la filettatura, che la vite (con una filiera), possiamo scegliere quale sarà il diametro del foro su cui avvitare. Tutti i maschi hanno sempre anche l'indicazione del "preforo", che è il foro (liscio) dentro al quale scorrerà il maschio per intagliare la filettatura. Il preforo dev'essere il più possibile preciso e pulito, per ottenere il miglior risultato in fase di filettatura.

Una volta scelto il maschio si può procedere con l'operazione. Ci occorre il set di maschi (o il singolo finitore), un giramaschi (estendibile o a cricchetto) e un fissaggio ottimale del pezzo da filettare.

Normalmente i maschi vengono forniti in set da 3 pezzi (passo grosso), che comprende sbozzatore, intermedio e finitore, o di due pezzi (passo fine), che comprende sbozzatore e finitore.

I due o tre utensili sono identici per dimensioni e differiscono solo per la profondità della parte tagliente che crea il filetto interno. Questo perché il maschio è un utensile molto delicato, in particolare per le misure più piccole è sufficiente una minima forzatura per spezzare la parte tagliente o l'intero maschio.

Per ottenere eccellenti risultati con il minimo rischio di rovinare la filettatura bisognerà fare tre (o due) passate complete della filettatura, iniziando con lo sbozzatore e concludendo con il finitore. Il finitore è il pezzo più fragile e spesso tende a incrinarsi in caso di fori non perfettamente centrati, pressione eccessiva sul giramaschi o insufficiente scarico del truciolo. Per questo motivo il finitore è venduto anche singolarmente, di solito, per poter reintegrare un set con il finitore danneggiato.
A questo punto si deve tenere il maschio il più possibile in asse con il foro e ruotarlo in senso orario con il giramaschi. Sì comincerà subito ad avvertire il materiale che si rompe. Per il miglior risultato si dovrebbe effettuare mezzo giro in senso antiorario ad ogni giro del maschio, in questo modo verrà espulso il truciolo e si garantirà il minimo attrito nell'avanzamento dell'utensile.

Da ricordare che un foro cieco dovrà essere forzatamente di qualche mm più lungo della parte da filettare.

Al termine della lavorazione accertarsi di aver rimosso tutti i trucioli, è fondamentale per non rovinare il filetto della vite da avvitare nel foro.
Di cosa parliamo
Maschi
Categoria
Maschi
Scopri la categoria
Fresa in HSS bruciata o tagliente consumato, perché?
Forare acciaio temprato e acciaio inox
L'autore
Valerio
About Valerio
Sono Valerio, classe '86. Diploma classico nel 2005, nel 2012 mi laureo in Economia presso l'università di Torino; nel 2013, insieme al mio storico amico Mimmo, fondo YouTools, un'azienda nuova, giovane, animata dall'entusiasmo dei suoi creatori. Appassionato di informatica e fai da te mi accorgo che l'offerta di utensili di qualità, che "permettano di fare esattamente quello che devo fare, nel miglior modo possibile" è scarsa come varietà e qualità, spesso a prezzi immotivatamente esorbitanti. Sono figlio d'arte, i miei genitori sono i titolari di una storica utensileria del torinese, che vende alle grandi industrie metalmeccaniche italiane. Grazie alla condivisione delle loro esperienze capisco che l'Italia vanta una grande varietà di produttori e distributori che è ancora in gran parte inespressa, soprattutto sul canale internet. Il nostro scopo è far conoscere e apprezzare la qualità degli utensili italiani (e non solo), con la comodità di riceverli in breve tempo direttamente a casa. Risparmiando all'atto dell'acquisto (la nostra organizzazione ci consente prezzi altamente concorrenziali) e nel tempo, con utensili che durano di più e funzionano meglio.
0
Chiudi Questo sito utilizza cookie per finalità statistiche:
queste informazioni non sono condivise con terze parti.
Proseguendo con la navigazione acconsenti a
prestare il consenso alla nostra Cookie Policy